[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. Finalmente il Nasdaq, Helbiz taglia il traguardo della quotazione – Quotate

Finalmente il Nasdaq, Helbiz taglia il traguardo della quotazione

Debutto al Nasdaq, il listino tecnologico, per Helbiz, società italoamericana di micromobilità, guidata dall’amministratore delegato Salvatore Palella. Lanciata nel 2015 e con sede a New York City, Helbiz gestisce monopattini, biciclette e motorini elettrici su un’unica piattaforma in 35 città del mondo. La società ha annunciato di aver terminato l’operazione di business combination con la SPAC quotata in borsa GreenVision Acquisition Corp, che ha portato entrate di cassa per circa 24,5 milioni di dollari al lordo delle deduzioni per le commissioni dovute all’agente di collocamento e altre spese correlate all’offerta.

La quotazione consentirà a Helbiz di attuare il suo piano di espansione dei servizi di micromobilità in altre città d’Italia, d’Europa e degli Stati Uniti. Allo stesso tempo, permetterà di sviluppare le attività legate alle altre linee di business del gruppo: Helbiz Kitchen con i suoi servizi di food delivery e Helbiz Media con i suoi servizi di live streaming, accessibili con le app del gruppo Helbiz.

«Il debutto al Nasdaq di Helbiz rappresenta una tappa importante, non solo per la nostra azienda, ma per tutto il settore della micromobilità, oggi in rapida crescita. Un’innovazione della mobilità, all’insegna della sicurezza, a supporto sia del servizio pubblico sia di quello privato. Questo ci consente di continuare ad andare incontro alle esigenze della mobilità relative al primo e ultimo miglio. Un’innovazione che tocca tutte le città del mondo e che soprattutto è a impatto zero sull’ambiente. Attualmente abbiamo una presenza internazionale in 35 città. Intendiamo continuare ad investire, in particolare in Italia, in relazione alla sicurezza, creando nuovi posti di lavoro e cercando talenti», ha commentato Palella.

Il valore totale delle risorse raccolte attraverso l’operazione di quotazione è di 29,5 milioni di dollari, interamente finalizzate a finanziare i piani di sviluppo della società. Di questi, 21,5 milioni sono stati raccolti nell’ambito di un collocamento riservato (PIPE) di 2.650.000 azioni ordinarie di nuova emissione. Al PIPE sono da sommare gli asset detenuti in trust di GreenVision, per complessive 2.308.551 azioni concambiate dagli azionisti della SPAC. Al momento della fusione, Helbiz avrà 29.454.428 di azioni in circolazione. Inoltre, saranno 10.787.500 i warrant outstanding: ogni warrant dà diritto al titolare di acquistare 1 azione ordinaria Helbiz a un prezzo tra gli 11,5 e 12,00 dollari. La durata dei warrant è quinquennale.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *