[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. Munich Re corre a Francoforte: trimestre solido e target utile confermato – Quotate

Munich Re corre a Francoforte: trimestre solido e target utile confermato

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Munich Re si distingue alla Borsa di Francoforte con uno dei maggiori rialzi tra i big del listino, sulla spinta dei solidi conti trimestrali e della conferma degli obiettivi per il 2021, pur con l’avvertimento che le recenti inondazioni in Germania costeranno centinaia di milioni al gruppo.

Nel secondo trimestre profitti per 1,1 miliardi

Munich Re, gigante delle riassicurazioni, ha segnato nel secondo trimestre del 2021 un utile netto di 1,1 miliardi di euro, contro 579 milioni nello stesso periodo dello scorso anno, chiudendo il semestre con profitti per 1,69 miliardi (da 800 milioni). All’andamento dei tre mesi a giugno hanno contribuito risarcimenti sotto la media, precisa il gruppo. Le perdite legate al Covid-19 sono state pari a 241 milioni contro 700 milioni e nei sei mesi hanno totalizzato 505 milioni contro 1,5 miliardi. Di queste, nella prima metà dell’anno 203 milioni (da 1,39 mld) sono da attribuire al segmento Danni e 302 milioni (da 105 mln) al Vita e Salute. Il risultato operativo del trimestre è balzato a 1,55 miliardi da 755 milioni. I premi lordi consolidati sono aumentati del 14,2% a 14,6 miliardi nei tre mesi e del 7,7% a 29,2 miliardi da gennaio. Il RoE annualizzato è salito al 19,2% nel trimestre dal 10,4% e nel semestre risulta del 15% dal 7,1%. La riassicurazione ha contribuito al risultato netto consolidato con 951 milioni (da 407 mln) e all’utile operativo con 1,27 miliardi (da 465 mln) nel trimestre. La controllata assicurativa Ergo ha registrato nel trimestre un utile di 155 milioni da 173 milioni e di 334 milioni da 245 milioni nel semestre. Il risultato del gruppo da investimenti nei tre mesi a giugno è inoltre salito a 1,93 miliardi da 1,69 miliardi.

Per 2021 conferma utile operativo di 2,8 miliardi

Per il 2021 il gruppo confermato l’obiettivo di un utile operativo di 2,8 miliardi, alzando a 58 miliardi le attese di raccolta premi per l’esercizio (+1 mld a 40 mld per la riassicurazione e +0,5 mld a 18 mld per Ergo). “In linea per il raggiungimento dell’obiettivo di 2,8 miliardi per l’anno, il grippo ha realizzato un utile molto solido nella prima metà dell’esercizio”, ha sottolineato il ceo Joachim Wennin, indicando che tutte le aree di business stanno contribuendo al raggiungimento dei target strategici.

Il nodo dei danni per le inondazioni in Germania

Nel comunicato sui conti, il gruppo, pur rilevando che resta un elevato grado di incertezza sull’importo dei danni causati dalle inondazioni che hanno colpito l’Europa centrale ed occidentale a luglio e in particolare la Germania, si attende che la spesa per risarcimenti complessiva sia nell’ordine di “svariate centinaia di milioni di euro” e questo potrebbe rendere difficile il raggiungimento del Combined Ratio del 92% previsto per Ergo in Germania. Le alluvioni del 14 e 15 luglio hanno causato almeno 190 morti in Germania e Belgio, provocando anche ingenti danni materiali. Gli analisti di Jefferies restano ottimisti su Munich Re e anche Rbc conferma il Buy. Jp Morgan invece mantiene il suo consiglio neutrale.

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *