[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. Cnh industrial chiude il trimestre a +60% con utile netto a 699 milioni di dollari – Quotate

Cnh industrial chiude il trimestre a +60% con utile netto a 699 milioni di dollari

Reduce dalla operazione da 2,1 miliardi per l’acquisizione dell’americana Raven Industries, Cnh Industrial chiude un secondo trimestre dell’anno con ricavi consolidati in crescita del 60% sul 2020, a quota 8,9 miliardi di dollari, utile netto a 699 milioni di dollari e un miliardo di dollari di free cash flow delle Attività Industriali. «Il nostro settore è chiaramente in una fase ciclica di ripresa e la robusta performance alla base dei nostri business e delle nostre attività ci consente di incamerare gran parte dei vantaggi», ha sottolineato il ceo Scott Wine, che ha evidenziato la crescita del portafoglio ordini di Agriculture, Construction e Commercial and Specialty Vehicles.

L’Ebit adjusted delle Attività Industriali è risultati pari a 699 milioni di dollari contro una perdita di 58 milioni nel secondo trimestre 2020, con tutti i segmenti in crescita anno su anno. Il margine Ebit adjusted di Agriculture è al 14,7%, nel comparto Commercial and Specialty Vehicles è risultato pari a 100 milioni di dollari, 74 milioni di dollari per Powertrain e 24 milioni di dollari per Construction.

Sarà pienamente operativa nel 2022 la newco guidata da Gerrit Marx che avrà il compito di concretizzare l’operazione di spin-off del business On-Highway del Gruppo. La strategia per valorizzare il business dei motori (Fpt) e dei commerciali (Iveco) del Gruppo era stata annunciata con il piano industriale di quasi due anni fa ha subito qualche rallentamento per colpa della pandemia da Covid-19. Poi, messa da parte l’ipotesi dell’acquisizione da parte dei cinesi di Faw, ora il dossier è pronto.

«Abbiamo avviato la prima fase di ridisegno della nostra organizzazione – ha spiegato Wine –, volta tanto all’eliminazione degli ostacoli burocratici alla centralità del cliente quanto al posizionamento di ogni business in preparazione alla separazione. Sia la società che nascerà dallo spin-off sia la società rimanente restano pienamente focalizzate sul sostenere i nostri clienti durante queste attività».

Il nuovo business On-Highway di Cnh includerà i brand Iveco –veicoli commerciali –, Iveco Astra e Bus, Heuliez Bus, Magirus (veicoli antincendio), Iveco Defence Vehicles e Ftp Industrial, la società che si occupa dello sviluppo delle motorizzazioni. La nomina del ceo a giugno scorso ha rappresentato un passaggio chiave, in parallelo con il lavoro su organizzazione e struttura.

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *